Tel Aviv nuova capitale mondiale delle startup

Tel-AvivTel Aviv sta facendo crescere una generazione di israeliani vincenti protagonisti del futuro.

È da qui che passano le coordinate della Startup Nation: un vero e proprio miracolo industriale capace di spostare qui addirittura i colossi aziendali dalla Silicon Valley californiana.

Tel Aviv è oggi una delle aree a più alto tasso innovativo del pianeta. Incubatori di idee, brevetti e nuove imprese che fanno gola a qualcosa come 300 multinazionali (a cominciare da Google, Interl, Apple), muovendo più di tre miliardi di dollari in progetti. La partita dell’innovazione si gioca a tutto campo: formazione, hi-tech, venture capital e idee. Oggi Israele è al secondo posto dopo gli Stati Uniti per numero di startup.

A fronte di un investimento di 100mila dollari di capitale di rischio nella startup, si aggiungono fino a 500mila dollari dello Stato. Questo modello attrae investitori da tutto il mondo. I fondi pubblici mettono a disposizione acheter du cialis en ligne circa 375 milioni di dollari l’anno, in grado da soli di dar vita a centinaia di start up, e lo Stato individua pure le aree strategiche: dal biotech alle nanotecnologie, dalla sicurezza all’energia e alle scienze della vita.

Un modello vincente che andrebbe sicuramente preso in considerazione anche in Italia.

 

(Fonte: Il Mattino)



Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Piu' Info | Accetto